la solidarietà lgbt di ispirazione cristiana

Sintesi Assemblea Soci 2017

19.09.15_ASSEMBLEA

Nella vita di ogni associazione oltre alle opere focalizzate sulla propria specifica missione è importante la comunicazione; è con questo spirito che pubblichiamo una sintesi del verbale della nostra assemblea ordinaria dei soci che si è svolta il 25 Giugno 2017.

Presenti 9 soci su 32 con 15 deleghe, per un totale di 24 aventi diritto al voto.

Adempiute le consuete formalità e constatata la validità della convocazione il presidente Vaiani dichiara aperta l’assemblea alla quale è ammesso come uditore con diritto di parola il sig. Luca Galli.

L’o.d.g. è il seguente:

  1. Discussione e votazione sui documenti di bilancio consuntivo 2016 e preventivo 2017
  2. Dibattito e decisione su quote di adesione 2018 su cui alleghiamo nota del consiglio
  3. Quali prospettive per Samaria nei prossimi anni
  4. Varie ed eventuali

Punto 1

Il tesoriere presenta il bilancio consuntivo per l’anno 2016: entrate 13.496,30 €, uscite 8.014,00 €. Avanzo di gestione 5.482,30 €. Il saldo del c. c. al 31/12 è di 11.512,25 €. Al 31 dicembre 2016 il fondo straordinario è di 5.590,15 €. Con votazione unanime l’assemblea approva il conto consuntivo. Il tesoriere presenta il conto preventivo. Si prevede un aumento delle spese rispetto alle entrate. Il presidente ricorda che i progetti finanziati si possono vedere sul sito dell’associazione, illustra le prospettive future sul Forum Europeo e i possibili progetti per le zone terremotate e delinea le scelte compiute dal consiglio nel sostegno all’esperienza del REFUGE di Roma. Precisa poi come sia stato indispensabile per l’associazione avvalersi di un commercialista. Dopo alcune considerazioni del consigliere Siino sull’importanza dei contatti con le realtà da sostenere e la relazione dello stesso sulla donazione nella zona terremotata di Tolentino a sostegno di una ragazza vittima di violenza sessuale, seguono vari interventi e si passa alla votazione. Il bilancio preventivo per l’anno 2017 è approvato all’unanimità.

Punto 2

Il presidente e il tesoriere illustrano le ragioni della proposta del Consiglio di portare la quota associativa a 25 €: la volontà di non gravare sull’impegno economico dei soci e l’opportunità verificata da più soggetti, di avere un’unica quota associativa. Sarà comunque possibile versare un importo superiore a sostegno delle attività dell’associazione e la differenza verrà conteggiata come donazione detraibile. Dopo vari interventi l’assemblea, con 21 voti favorevoli e 3 astensioni, fissa in 25 € la quota associativa 2018.

Punto 3

Sulle prospettive future per il Fondo Samaria intervengono vari consiglieri e soci. Presidente Vaiani: indica brevemente i motivi che lo rendono contento dell’esperienza di questi anni all’interno del Fondo. Sottolinea gli interventi fatti: investimenti culturali nella lotta contro la nostra discriminazione; azioni di carità concreta; sostegno a iniziative dei nostri gruppi, della nostra rete di amicizia cristiana. Comunica le sue dimissioni e l’avvenuta elezione del nuovo presidente nella persona di Christian Berra, e lascia alcune considerazioni sul futuro dell’associazione.

Tesoriere Nervo: ricorda la sua perplessità al momento della nomina a presidente di Vaiani e come nel corso dei tre anni di lavoro con lui nell’associazione abbia completamente modificato il suo giudizio. Vaiani ha saputo muoversi in mezzo a varie nuove difficoltà dimostrandosi un bravo e competente presidente. Lo ringrazia d cuore per quanto fatto.

Il Segretario da poi lettura della nota della consigliera Colnago nella quale la stessa dopo aver espresso le sue considerazioni sull’associazione esprime l’aspettativa di un “dialogo virtuoso sempre più integrato e integrante con le realtà nazionali” e augura che si giunga a “passare il testimone in seno alla associazione nazionale di cristiani LGBT Cammini di Speranza”.

Il socio Favetta: rinnova la sua disponibilità a impegnarsi in Samaria, sottolinea la necessità di una più stretta collaborazione con i diversi comitati che nelle varie città organizzano le veglie sulle vittime dell’omofobia ed evidenzia il bisogno di Samaria di rendersi più visibile come iniziativa di solidarietà attraverso comunicati più frequenti verso i soci e verso i lettori attraverso il portale di Gionata.

Il socio Siino: sottolinea l’importanza della scelta della Banca Etica, concorda con la necessità che Samaria converga con altri soggetti cristiani LGBT, salvaguardando le scelte e la sensibilità proprie dell’associazione e auspica un maggior impegno di alcuni gruppi al’interno della stessa

Il segretario Berra: si dice onorato della nomina a presidente, ringrazia il presidente uscente e sottolinea “la vocazione ecumenica dell’associazione auspicando che essa si apra a tutte le realtà associative cristiane LGBT italiane.”

Il consigliere Scognamiglio: ritiene positivo il primo anno trascorso all’interno del consiglio. Ringrazia il presidente uscente e tutti i consiglieri e augura che si continui su questa linea

L’uditore Galli: ringrazia per aver avuto la possibilità di intervenire all’assemblea, constata la crescita degli impegni del Fondo, augura a tutti un buon lavoro e manifesta l’intenzione di associarsi a Samaria.

Non essendoci altro su cui deliberare, il Presidente dichiara chiusa l’Assemblea alle ore 23:00.

 

Annunci

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 4 dicembre 2017 da in Associazione.
Annunci

Copyright

© 2013 Associazione Fondo Samaria

C.F. 97649540156