la solidarietà lgbt di ispirazione cristiana

Aiutiamoli a casa loro, stavolta in Nigeria

Forse non tutti sanno che la Nigeria è uno dei paesi africani ad alta emigrazione in Europa di soggetti che si dichiarano LGBT.

La legislazione del paese prevede per la condizione LGBT 14 anni di prigione e 4 per chi non denuncia un soggetto LGBT pur conoscendone la natura.

Fondo Samaria si è sentita sollecitata dalla situazione dei migranti africani ed ha proposto un progetto che ha il fine di incentivare la permanenza dei soggetti LGBT nei paesi di origine da un punto di forza. La finalità è di aiutare a creare soggetti LGBT economicamente autosufficienti e culturalmente consapevoli, che possano essere meno facilmente oggetto di discriminazione e porsi col tempo come elementi attivi nella lotta per i diritti LGBT.

Il primo intervento è stato in Nigeria dove abbiamo co-finanziato assieme ad un ragazzo omosessuale l’avvio di un allevamento di maiali.

Il progetto è stato avviato alla fine del 2018 con la costruzione delle strutture, è stata acquistata poi una coppia di animali che hanno finalmente dato alla luce 11 piccoli porcellini.

La strada è ancora lunga perché i maiali necessitano di 8 mesi per raggiungere l’età commerciale, ma siamo orgogliosi di come stanno procedendo le cose.

Crediamo infatti che se dobbiamo accogliere i fratelli che giungono per disperazione nel nostro paese, ancora di più dobbiamo assicurare a tutti gli altri il “diritto a non emigrare” ma a prosperare in pace e sicurezza nei paesi di origine.

Un diritto che va sostenuto concretamente e non con slogan di facciata.

Eccovi dunque alcune immagini delle fasi del progetto che speriamo incontri il gradimento degli amici di Samaria e che li stimolino a donare per questo e per altri progetti simili.

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10 settembre 2019 da in Uncategorized.

Navigazione

Copyright

© 2013 Associazione Fondo Samaria

C.F. 97649540156